skip to Main Content
Il Sole Deve Tramontare Sull’Occidente?

Il sole deve tramontare sull’Occidente?

Il Dr. Vishal Mangalwadi parlava sul soggetto ‘Il sole deve tramontare sull’Occidente?’ il 30 maggio 2010 nella chiesa Christ Church di Amsterdam per una conferenza Schuman.

Potete vedere un’altra conferenza sullo stesso soggetto data da Vishal Mangalwadi all’università del Minnesota negli Stati Uniti (solo in inglese) oppure leggere il riassunto della conferenza (in italiano).

L’Occidente cambia: l’interesse per l’occulto aumenta mentre la gente adotta dei stili di vita accettando la droga, la libertà sessuale e l’inseguimento illimitato del denaro.

In Europa, vediamo che la popolazione bianco è in declino mentre la popolazione musulmana è in crescita. Se continua così, l’Europa potrebbe diventare a maggioranza musulmana tra due generazioni.

Storicamente, l’anima della civilizzazione occidentale è stata la Bibbia. Ogni presidente americano (anche i non credenti) ha sempre prestato giuramento con una mano sulla Bibbia.

Se la Bibbia è tolta, non possiamo fare delle dichiarazioni tali “consideriamo evidenti queste verità, che gli uomini sono creati uguali.” L’evoluzione è un espressione di disuguaglianza. L’uguaglianza non è evidente, è un presupposto teologico biblico.

Gli atei presuppongono l’uguaglianza soltanto in base biblica. Questo libro non incoraggia le disuguaglianze ma risolve la disuguaglianza che era stata provocata dalla caduta dell’uomo. Non esiste quindi una ragione di bocciare la Bibbia.

Oggi, le università insegnano che le parole non hanno tanta importanza e che i giuramenti ed i credi non dovrebbero essere presi sul serio. Il matrimonio è un giuramento tra un uomo ed una donna ma il sistema legale afferma che i giuramenti non devono essere rispettati.

Se i mariti e le mogli non devono rispettare i loro giuramenti, perché i presidenti o gli avvocati dovrebbero rispettare i loro giuramenti? Perché dovremmo rispettare i nostri giuramenti?

Gesù viveva secondo le Scritture. Iniziava spesso ciò che diceva con: “Sta scritto”. E manteneva la sua parola.

Il rigetto della Bibbia è il rigetto di una visione del mondo logocentrica (di Dio parlando e mantenendo la sua parola). È il rigetto che siamo stati creati a sua immagine e che saremo giudicati secondo le nostre parole.

Un impegno a mantenere le promesse era il fattore che ha generato una cultura di fiducia nell’Occidente. Con questo in mente, possiamo infatti vedere che il sole sta tramontando sull’Occidente! Ma come possiamo passare dalle tenebre alla luce?

Quando ero all’università, leggevamo delle opere di grandi pensatori che non conoscevano la verità. Da studente, ero alle prese con il scetticismo. Ragionavo che se questi grandi pensatori erano incapaci di conoscere la verità, come potrei io conoscerla?

Avrei potuto definirmi ateo, ma questa è una non-visione del mondo. Quando ho deciso di leggere la Bibbia, ho scoperto che dichiarava che tutte le nazioni sarebbero benedette mediante Abraamo. Questa era una ragione chiara affinché tutti i popoli di tutte le nazionalità dovrebbero leggere questo libro ebreo. Ma ciò mi spinse a farmi questa domanda: se la Bibbia è vera, come Dio ha benedetto l’India attraverso i discendenti di Abraamo?

Analizzando la domanda, ho scoperto che l’università, l’esistenza della democrazia, la nostra lingua scritta (hindi) e lo Stato di diritto erano tutte delle benedizioni per l’India. Ed erano arrivate mediante dei cristiani credenti nella Bibbia. Dio aveva mantenuto la sua parola.

Sebbene il Cristianesimo ha benedetto il mondo, l’Occidente ha rigettato il suo messaggio e quindi rigettato la sua anima. Il nichilismo o l’ateismo non possono offrire un fondamento per la vita o per una civilizzazione perché sono delle non-visioni del mondo. A causa di questo, l’Occidente diventerà una comunità vulnerabile sopra la quale l’Islam potrebbe prendere il controllo e riempire questo vuoto creato dall’élite intellettuale che ha amputato l’anima della civilizzazione occidentale. 

L’altra possibilità è che l’Occidente capirà che l’attacco modernista-razionalista contro la Bibbia è fuori luogo.

Anche se è limitata, la ragione umana ha una validità solo perché Dio è una persona razionale e perché siamo creati a sua immagine. Se togliamo Dio, non esiste alcuna ragione di avere fiducia nella ragione.

Rivendicare che l’ateismo è razionale è filosoficamente assurdo. Credere che l’essere umano è razionale ha senso solo se crediamo che l’anima umana è creata a immagine di Dio

Il sole tramonterà sull’Occidente ma c’è una possibilità di risveglio. Questo risveglio è possibile ed auspicabile, ma per sperimentarlo, dobbiamo tornare alla Bibbia con umiltà. Dobbiamo provare a capirla come qualcosa di più di una visione del mondo. Dobbiamo leggerla per trovarvi la grazia affinché la verità diventi reale per noi. Dobbiamo fare questa fede personale, interna e trovare la salvezza, lo Spirito Santo, la santificazione e la trasformazione affinché possiamo vivere secondo la spiritualità biblica.

Quando le nostre vite sono guidate dallo spirito di Dio, ci porteranno verso il risveglio. Possiamo passare dalle tenebre alla luce – ma la luce deve essere nei nostri cuori, affinché quando ci sono le tenebre, possiamo lasciar entrare la luce.

Vishal Mangalwadi

Per maggiori informazioni, visitare revelationmovement.com

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top