skip to Main Content
Nessuna Divergenza Tra Il Discorso E La Marcia

Nessuna divergenza tra il discorso e la marcia

Da Vista Magazine (edizione 35)

L’integrità e l’anticorruzione sono fondamentali per il carattere

La chiesa primitiva (nei paesi intorno al mar Mediterraneo) sperimentarono una persecuzione violenta. Innumerevoli sorelle e fratelli furono martirizzati per la loro fede in Gesù Cristo. Questo iniziò nella prima chiesa a Gerusalemme con un diacono, Stefano, il quale secondo Atti 7, fu lapidato a morte per la sua fede in Cristo suo salvatore. Tuttavia, Stefano non era la prima persona della chiesa di Gerusalemme a morire. Le prime furono Anania e Saffira, membri della chiesa di Gerusalemme. Non avevano detto la verità sul loro contributo alla chiesa, e perché avevano mentito, perché avevano mancato d’integrità, furono puniti con la morte.

Martin Allaby, un membro del Micah Anti-Corruption Group[1], scrive: “si stima che 50 miliardi di dollari US all’anno potrebbero essere rubati dai soldi che i cristiani danno alle chiese, alle organizzazioni para-ecclesiali, e alle organizzazioni secolari nel mondo intero.” Dove sono gli individui, dove sono i cristiani, che dimostrano l’integrità?

Integrità: è uno di questi termini che usiamo spesso ma senza realizzare le sue implicazioni. ‘Integrità’ è definita come: ‘onestà’, ‘rettitudine’, ‘solidità’, ‘completezza’, ‘pienezza’, ‘incorruttibilità’. L’evangelista Billy Graham, cofondatore del Movimento Losanna nel 1974, diceva: “Quando parliamo d’integrità in qualità di valore morale, ciò significa che una persona è la stessa fuori e dentro. Non c’è divergenza tra ciò che dice e ciò che fa, tra il suo discorso e la sua marcia.” Nella sua presentazione alla Città del Capo, Chris Wright diceva:

La testimonianza travolgente della Bibbia è che il più grande problema per Dio, nella sua missione di redenzione del mondo, è il suo popolo. Sembrerebbe che ciò che gli causa più male non è soltanto il peccato del mondo, ma il fallimento, la disobbedienza e la ribellione di quelli che Dio ha riscattato e chiamato ad essere il suo popolo, il suo popolo santo particolare… Dobbiamo affrontare:

Gli idoli del potere e dell’orgoglio

Gli idoli della popolarità e del successo

Gli idoli della ricchezza e della cupidigia

Gesù fu tentato in questi tre domini e resistette alla tentazione (Matt. 4:1-11). Con l’aiuto del nostro Signore Gesù Cristo, possiamo allontanarci da tutti questi idoli che ci tentano, spesso quotidianamente.

Per Jerald Daffee, l’integrità è l’elemento integrante che unisce il carattere, dirige lo stile di vita composita di una persona. Secondo lui, una definizione semplice che funziona è:

L’integrità gioca secondo le regole

L’integrità gioca secondo le regole quando nessun’altro lo fa

L’integrità gioca secondo le regole quando qualcuno gioca da solo

I migliori esempi sono Giobbe (Giobbe 6:29; 27:5), Giuseppe (Gen. 39) e Davide (Sal. 25:21; 41:12)

Tutti possono citare numerosi esempi di mancanza d’integrità negli individui. Considerate questo (qualcosa che ho incontrato personalmente):

  1. Un buon amico di Kiev (Ucraina) mi ha confidato dopo un culto d’adorazione che aveva appena ottenuto il lavoro dei suoi sogni, grazie agli sforzi di un membro ricco e influente della sua famiglia, anche se c’erano altri candidati con qualificazioni migliori.
  2. Un imprenditore ha rifiutato un contratto governativo lucrativo perché non voleva pagare un grande tangente. Un altro imprenditore, un membro e anziano di una chiesa, ha ricevuto il contratto perché, secondo lui, pagare una tangente fa parte integrante degli affari.
  3. Un gruppo di donne della mia chiesa di Pforzheim (Germania) parlava veementemente contro l’aborto. Eppure, nessuna di queste donne distribuisce l’informazione sulle realtà dell’aborto o smascherano i politici e le organizzazioni sostenendo l’aborto.
  4. Più di una volta, ho scoperto che l’eccellenza va confusa con il successo poco importa il suo costo. Truffare, dire delle mezze verità, persino rubare sono accettati come normali, purché io abbi successo.
  5. Viaggiando internazionalmente, si nota costantemente che la ‘cultura’ è invocata come scusante per la pratica della corruzione, anche da parte di cristiani coinvolti. John Stott (Regno Unito) scriveva: “Per un cristiano, la Parola di Dio deve essere al di sopra della cultura.”
  6. Il mio nipote Derrick è poliziotto. Sono tentato di dirgli che dovrebbe ignorare le mie infrazioni stradali!
  7. Per essere onesti, sentiamo ciò che vogliamo sentire, vediamo ciò che vogliamo vedere, facciamo ciò che vogliamo fare, anche se è contrario alle Scritture o alla voce di Dio che sentiamo nelle nostre coscienze. Abbiamo bisogno di aiuto.

Per indirizzare seriamente l’integrità, dobbiamo iniziare con la condizione della nostra vita. Aspiro a praticare l’integrità, ad essere aperto alla riforma da parte di Dio, a diventare più santo? Non è sufficiente condannare i grandi scandali di corruzione o gli individui avidi di potere. Dobbiamo esaminarci.

Noi, da discepoli di Cristo, dobbiamo semplicemente non accettare la realtà della corruzione nel mondo. Dobbiamo essere coinvolti.

Un tempo per riflettere alla questione: sono una persona d’integrità? Condividere, confessare, celebrare, ecc. (tempo di discussione in piccoli gruppi)

Usiamo spesso espressioni o termini senza avere una comprensione chiara del loro senso o delle loro implicazioni. Di recente ho chiesto a una dozzina di individui la loro definizione del termine ‘corruzione’. Ho ricevuto una grande varietà di risposte. Il termine è definito dal dizionario Webster come: ‘tangente’, ‘guastare’, ‘moralmente discutibile’, ‘pervertito’, ‘viziato’, ‘malvagio’. Termini sconcertanti. Eppure, siamo diventati immuni di fronte a tali rapporti perché sentiamo nei media gli scandali e le truffe finanziarie coinvolgendo ufficiali di governo, imprenditori e individui, in modo quasi quotidiano. La nostra tendenza è di dire: “E allora?”

Affermiamo sempre questa situazione terribile come essendo malvagia ma la consideriamo fuori dal nostro controllo. Non facciamo nulla e accettiamo la situazione: è spiacevole ma è la realtà. Nonostante tutto, certe persone hanno investito tempo, energia, finanze per fare qualcosa di fronte a questa situazione.

  1. In India, certi imprenditori hanno confrontato i responsabili di chiese coinvolti nella corruzione maggiore e li hanno sfidati di cambiare. I responsabili di denominazioni principali sono stati invitati ad una conferenza su ‘verità e onestà’. Furono sconvolti di sentire l’oratore dire: “Cari presidenti, vescovi, arcivescovi, patriarchi, il male è con voi! Siete coinvolti nella corruzione, l’estorsione, l’arricchimento personale, il male!” lo Spirito Santo ha toccato varie persone presente, e una confessione pubblica e delle correzioni radicali seguirono. Arpit Waghmare, un amico della nostra squadra di Losanna, dirige ‘Operation Nehemiah’[2], il movimento nato da questa conferenza.
  2. In Germania, un padre e la sua squadra hanno effettuato delle ricerche sulla corruzione nel governo, in piazza affari, nelle chiese e negli individui. Furono incredibilmente sconvolti da ciò che hanno scoperto. Thomas Schirrmacher, un teologo confermato, e suo figlio David, un giovane imprenditore, hanno pubblicato le loro conclusioni in un libro di 110 pagine.
  3. In Tanzania, un studente in teologia ha selezionato per la sua tesi il tema ‘la corruzione si beffa della giustizia.’ Alfred Sebahene ha fatto un’inchiesta nella chiesa anglicana del suo paese. Gershon Mwiti tratta pure della corruzione in Africa e del modo in cui la dignità con l’integrità posso sostituire la corruzione.
  4. Il ‘Micah Challenge’[3], un’organizzazione mondiale, iniziata qualche anno fa da un gruppo d’individui, tratta della corruzione e del modo in cui introdurre la trasparenza e l’onestà. Il Micah Challenge è pure rappresentato in Europa e ha organizzato una riunione importante ad Oxford nel 2019. Fra altre organizzazioni simili, troviamo ‘Transparency International’[4], ‘Faith and Public Integrity Network’[5], ‘Fides – equipping Christian leaders and churches in the fight against corruption.’[6]
  5. Quando ho stabilito un’agenzia umanitaria cristiana in Austria e in Svizzera, ho dovuto rifiutare varie offerte di agenzie pubblicitarie che offrivano il loro aiuto soltanto se io pagassi in segreto una somma al direttore. Delle case editrici volevano offrire la stessa transazione: pubblicità gratuita contro tangenti. Il vescovo Hwa Yung (Malesia) descrive situazioni simili in Asia.
  6. La facoltà del seminario teologico di Dallas ha sviluppato una guida di studio di 140 pagini sull’integrità: ‘Esaminare come vivo’. Questo libro può essere usato da ogni gruppo accademico, pastorale, studentesco o laico desiderando esaminare le loro vite.
  7. I responsabili del terzo congresso di Losanna sull’evangelizzazione mondiale, organizzato alla Città del Capo nel 2010, ha riconosciuto la necessità di dare un’attenzione speciale al problema della corruzione e dell’integrità. A tal fine, Chris Wright ha parlato di “richiamare la chiesa di Cristo all’umiltà, all’integrità e alla semplicità,” e il capitolo IIE del coinvolgimento della Città del Capo affronta la stessa domanda. Una rete mondiale sull’integrità e l’anticorruzione è stata ugualmente stabilita. Questo è uno sforzo congiunto dell’alleanza evangelica mondiale (WEA) e Losanna ed è diretto da Efraim Tendero (Filippini) e Manfred Kohl (Canada). L’adesione è aperta a chiunque è interessato da questo tema importante.

La prossima conferenza sull’integrità si terrà a Sofia (Bulgaria) i 1 e 2 maggio 2020.[7]

Noi, discepoli di Cristo, non dobbiamo semplicemente accettare la realtà della corruzione nel mondo. Dobbiamo essere coinvolti. Siamo chiamati ad essere la luce del mondo (Matt. 5:14), e ci sono tanti modi in cui possiamo combattere la corruzione. Tuttavia, esiste un altro lato del problema: dobbiamo esaminare noi stessi. La corruzione è semplicemente il rispecchio di una mancanza d’integrità.

Tempo per riflettere alla domanda: Cosa posso/Cosa possiamo fare per domare la bestia delle tangenti, della corruzione, dell’estorsione, ecc.? (tempo per discussioni in piccoli gruppi)

Dott. Manfred Kohl ha servito in qualità di pastore, professore, fondatore di World Vision Africa ovest e Europa centrale, e da vicepresidente e ambasciatore di Overseas Council International.[8] È stato con il movimento Losanna sin dai suoi inizi nel 1974. Dott. Kohl è sposato con Dott.ssa Barbara Kohl e vivono in Canada. Hanno due figli sposati e sei nipoti.


[1]Gruppo anticorruzione Michea

[2]Operazione Neemia

[3]Sfida Michea

[4]Trasparenza internazionale

[5]Rete fede e integrità pubblica

[6]Fides, preparare i responsabili cristiani e le chiese nella lotta contro la corruzione

[7]Questo articolo fu scritto prima dell’inizio della crisi del coronavirus. Sin da allora, la conferenza è stata cancellata.

[8]Concilio internazionale oltremare

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top